Ninkovic come Julio Cesar all’Inter. Dopo il “parcheggio” al Chievo, sboccia a Marassi.

Ninkovic come Julio Cesar all’Inter. Dopo il “parcheggio” al Chievo, sboccia a Marassi.

Nella vittoria del Genoa sul Milan per 3-0 di ieri sera spicca più degli altri il nome di Nikola Ninkovic. L’attaccante serbo scuola Partizan Belgrado era stato inserito nel 2014 nella lista dei giovani più interessanti nati dopo il 1993, ma solo ieri sera, grazie al suo primo gol con la maglia del grifone, si è fatto conoscere al grande pubblico italiano.
La sua storia in Serie A sembra ripercorrere quella di un altro grande campione del nostro campionato: Julio Cesar. Infatti il 1 febbraio 2016 si trasferisce dal Partizan (con cui aveva debuttato anche in Champions League) al Chievo, un po’ come fece l’allora sconosciuto portiere brasiliano dal Flamengo per volere dell’Inter. Dopo essere stato parcheggiato per 6 mesi, ottenendo una sola presenza in campionato, ecco il trasferimento in estate alla corte di Juric e il debutto (complice la non perfetta condizione fisica di Pavoletti) nella trasferta di Bologna.
Per il Chievo un altro grande rammarico per essersi lasciato sfuggire un ottimo giovane di prospettiva. Il Genoa, sfruttando il vecchio trucco del “parcheggio”, si è guadagnato un altro campioncino. Preziosi gongola…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy