Da desaparecido a gioiellino, Bari scopre ‘El Tanque’ Andrada: l’attaccante dei record nel River Plate col mito di Falcao

Da desaparecido a gioiellino, Bari scopre ‘El Tanque’ Andrada: l’attaccante dei record nel River Plate col mito di Falcao

Primo gol in Italia per l’argentino. Nessuno ha segnato quanto lui nelle giovanili dei Millionarios

di GazzaMercato

Argentino, attaccante, soprannominato El Tanque e arrivato in Italia per trovare fortuna. In passato c’era German Denis, oggi tocca a Federico Andrada. Arrivato a Bari nel mercato di gennaio, finora il giocatore classe ’94 aveva totalizzato solo 8 minuti lo scorso 30 aprile contro il Palermo. Oggi Grosso contro il Perugia l’ha schierato titolare dal primo minuto, a sorpresa. E Andrada l’ha ripagato nel migliore dei modi, segnando il suo primo gol in Italia. E che gol. Dribbling a due avversari, triangolo con Floro Flores e sinistro a giro sul secondo palo dal limite dell’area. Perfetto biglietto da visita: Bari scopre così El Tanque Andrada. 3-1 contro il Perugia, in gol anche Gyomber e Floro Flores. Vittoria fondamentale conquistata dal club pugliese verso i play-off per la Serie A.

DA SAVIOLA… A DENIS Da desaparecido a gioiellino, metamorfosi incredibile per Andrada. L’attaccante argentino scuola River Plate in patria era chiamato El Tanque e ora in Italia vuole portare alto il suo soprannome. Come il connazionale Denis, anche Andrada ha vestito la maglia del Quilmes. Per l’ex Atalanta solo 4 presenze e 2 gol nel 1999-2000, per l’attuale attaccante del Bari invece 42 apparizioni e 9 reti nella scorsa stagione. Andrada è però cresciuto nel River Plate, dove ha completato tutta la trafila delle giovanili fino all’approdo in prima squadra nel 2012. Notato da un osservatore del River mentre giocava nel Drysdale, squadra amatoriale in cui ha militato Saviola, El Tanque Andrada è stato catapultato nel club biancorosso nel 2001 all’età di 7 anni. Studiando gli allenamenti in prima squadra del suo idolo, Radamel Falcao, Andrada ha realizzato ben 139 reti nelle giovanili del River. Record che gli è valso il titolo di miglior goleador di sempre nelle giovanili della gloriosa squadra argentina. In prima squadra l’attaccante classe ’94 non è riuscito però a esprimersi al meglio e fra il 2012 e il 2014 ha collezionato solo 15 presenze e 1 gol in Primera Division. Poi due prestiti sfortunati, prima in Ligue 1 al Metz e poi in patria all’Atletico Rafaela. Fra il 2016 e il 2017 la consacrazione al Quilmes, ex squadra di German Denis, dove Andrada è diventanto finalmente protagonista. Il River la scorsa estate ha girato il giocatore in prestito al Vélez Sarsfield con cui l’attaccante ha collezionato 10 presenze e 1 gol. A gennaio il Bari lo ha acquistato a titolo definitivo (contratto fino al 2020), ma Andrada non vede praticamente mai il campo. Oggi l’occasione dal primo minuto e il gran gol. Desaparecido prima, gioiellino ora. Il Bari sogna la A e si coccola Andrada, il nuovo El Tanque pronto a stupire l’Italia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy