Parma, è di nuovo Serie A: gli eroi della serata sono Ceravolo e Ciciretti. Entrambi “scartati” dal Benevento, ora protagonisti dell’impresa gialloblu

Parma, è di nuovo Serie A: gli eroi della serata sono Ceravolo e Ciciretti. Entrambi “scartati” dal Benevento, ora protagonisti dell’impresa gialloblu

Dall’addio al club sannita alla stagione difficile coi Ducali. Stasera la rinascita nella notte più bella

di Oscar Maresca

Quando la vita ti mette davanti sfide ardue, mollare è l’ultima cosa da fare. Lo sanno bene i due eroi della serata a Parma, Fabio Ceravolo e Amato Ciciretti, che con i gol realizzati contro lo Spezia hanno contribuito a scrivere un pezzo di storia. I Ducali sono tornati in A, finalmente. Ed è singolare come i principali protagonisti di questa notte da ricordare siano stati proprio Ceravolo e Ciciretti, entrambi in prestito dal Benevento, ed entrambi reduci da una stagione difficile in cadetteria condizionata dai tanti infortuni. Con lo scivolone del Frosinone contro il Foggia, che in casa si è fatto rimontare per 2-2 all’89’, la squadra emiliana può salutare la massima serie. Dalla D alla A in 3 anni: tre promozioni consecutive. In Italia mai nessuno ci era riuscito. In città è festa grande. E i tifosi ringraziano: grazie alla proprietà cinese, grazie all’allenatore D’Aversa, grazie a tutta la squadra. E grazie soprattutto a Ceravolo e Ciciretti. I due giocatori dopo l’addio al Benevento hanno accettato la sfida Parma in B e questa sera si sono presi le luci della ribalta. E’ Serie A, mentre coi sanniti sarebbe stata di nuovo cadetteria. E ora il loro futuro è tutt’altro che buio.

SUPEREROI Storie di separazioni e addii. Storie di chi ha continuato a combattere nonostante tutto. Neanche il tempo di tornare ad assaggiare la A per Ceravolo, che dopo una sola presenza in giallorosso nella massima serie quest’estate si è visto spedire in prestito con obbligo di riscatto a Parma. Affare da 2,6 milioni di euro più bonus: operazione più costosa della B. Destino diverso invece per Ciciretti che, considerato il contratto in scadenza col Benevento, a gennaio ha deciso di lasciare il club sannita. Per il primo il futuro sarà ancora a tinte gialloblu, mentre per l’ex Roma c’è il Napoli sulla strada. Ceravolo ha collezionato 18 presenze e 7 gol coi Ducali, per Ciciretti solo 8 apparizioni e la prima rete in gialloblu segnata proprio stasera contro lo Spezia. Il centro più importante di tutta la stagione del Parma. Dal prossimo anno Ceravolo e Ciciretti torneranno a vivere l’emozione della A. Ma stavolta con maglie diverse. Dalla promozione col Benevento nella scorsa stagione alla storica conquista della massima serie col Parma. Tante speranze e un futuro luccicante. Senza mai arrendersi. Come la squadra gialloblu: entrata di diritto nella storia del calcio italiano. Questa è la notte di Ceravolo e Ciciretti, questa è la notte del Parma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy