Semaforo Verde per l’Avellino: i lupi si sbloccano grazie al talento lanciato da Garcia e svezzato da Montella

Semaforo Verde per l’Avellino: i lupi si sbloccano grazie al talento lanciato da Garcia e svezzato da Montella

Commenta per primo!

Daniele Verde, il gioiellino napoletano della Roma, sta crescendo a vista d’occhio. Dopo essere stato lanciato da Rudi Garcia, che gli ha permesso di collezionare 7 presenze in Serie A con la squadra capitolina, è stato girato in prestito prima al Frosinone e poi al Pescara, fino all’approdo di quest’estate ad Avellino. Ed è proprio in biancoverde che oggi, in seguito ad una grande prestazione coronata con una doppietta, ha trascinato i suoi ad una vittoria sofferta ma meritata.

PAPÀ’ MONTELLA – Classe ’96, nato come terzino, viene poi spostato sull’esterno dell’attacco dal suo ‘mentore’ Vincenzo Montella che lo ha allenato nei Giovanissimi della Roma. E’ dotato di straordinaria rapidità con la quale supera agevolmente in dribbling gli avversari, condendo tecnica ed eleganza. Quest’anno è stato ceduto in prestito con diritto di riscatto e controriscatto alla squadra campana con la quale ha ufficialmente esordito in Coppa Italia contro il Bassano. Non è un caso che la Roma abbia optato per la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto. In casa giallorossa monitorano costantemente la crescita del giocatore, tanto da prevedere un’esplosione definitiva nel prossimo futuro e potersi (ri)assicurare le prestazioni di Verde nel momento in cui l’Avellino decidesse di trattenerlo a fine stagione. Un ritorno a casa già scritto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy