Venezia, Stulac-boom: terzo centro stagionale per lo sloveno in scadenza. E la Serie A osserva

Venezia, Stulac-boom: terzo centro stagionale per lo sloveno in scadenza. E la Serie A osserva

Continua il grande momento del centrocampista classe ’94

di Oscar Maresca

La Serie A guardata in TV da bambino, Pippo Inzaghi e Pirlo come modello d’ispirazione. L’amore per il calcio l’ha forgiato in Slovenia e il sogno italiano lo sta rendendo grande. Lui è Leo Stulac, regista del Venezia targato Inzaghi. Oggi suo il secondo gol nel 3-0 rifilato al Palermo, che fa tremare ancor di più la panchina di Tedino e permette al club lagunare di inseguire l’obiettivo play-off. Botta di destro dal limite dell’area. Marchio di fabbrica per Stulac. Terzo centro stagionale in B in sole 16 presenze collezionate dal classe ’94. Il centrocampista sloveno si è infatti conquistato tardi la fiducia dell’allenatore, riuscendo a scalzare l’esperto collega Bentivoglio nelle gerarchie del mister solo lo scorso gennaio. A Venezia dal 2016 Stulac ha imparato tanto, lavorato e aspettato il suo momento. E ora è deciso a prendersi le dovute soddisfazioni.

SIRENE DALLA SERIE A Dopo due anni in Laguna, l’esperienza veneziana di Stulac sembra però essere arrivata al capolinea. Il suo contratto scadrà il prossimo giugno e le sirene della A sono già insistenti. Genoa e Sampdoria starebbero monitorando il centrocampista, pronte a sfidarsi per accaparrarsi il suo cartellino. Il d.s rossoblu Perinetti conosce bene il giocatore sloveno: è stato infatti lui stesso a scoprirlo, insieme al braccio destro Marcheggiani, portandolo a Venezia nel 2016. Partito dalla Serie A slovena, in cui Stulac ha esordito con la maglia del Koper a soli 16 anni, il centrocampista è approdato in Italia in cerca di fortuna. Al primo anno in Laguna ha collezionato 19 presenze realizzando 2 gol in Coppa Italia Serie C. Oggi la cadetteria e le chiavi del centrocampo del Venezia affidategli da Inzaghi. L’obiettivo della squadra, e di Stulac, sono i play-off per la A. Lì, in massima serie, anche Chievo e Crotone avrebbero sondato il terreno per il giocatore. Lo sloveno sarebbe un gran colpo a parametro zero per la prossima estate: classe ’94, con ottime doti tecniche e un destro preciso e potente. Dalla TV al campo, per Stulac il sogno Serie A è vivo. Prima, da provare a centrare col Venezia. Poi, nella prossima stagione sperando di viverla. Magari da protagonista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy