Benevento, Vigorito prigioniero di Baroni: esonerarlo costa 800mila euro

Benevento, Vigorito prigioniero di Baroni: esonerarlo costa 800mila euro

Intanto Iachini ha declinato la proposta per subentrare

di Nicolo Schira, @NicoSchira

Aria pesante in casa Benevento dopo la nona sconfitta consecutiva. I giallorossi hanno il peggior score d’Europa e il patron Oreste Vigorito è su tutte le furie. Il tecnico Marco Baroni è finito sul banco degli imputati e rischia l’esonero, ma Vigorito al momento è…prigioniero di Baroni. Al momento del rinnovo di contratto, infatti, l’allenatore fiorentino ha fatto inserire una maxi-clausola in caso di esonero: 800mila euro. Insomma, oltre al biennale da 600mila euro a stagione ci sarebbe per il Benevento un altro pesante esborso da effettuare in caso di cambio di guida tecnica. Intanto Beppe Iachini ha declinato per il momento la proposta per subentrare.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pigallo6_300 - 2 anni fa

    A che serve esonerare Baroni? Nessuno fa miracoli con quei giocatori.
    Il punto è che alcune squadre non sono all’altezza, vengono in A solo per il premio retrocessione..una lotteria per i piccoli club.
    Perciò il rimedio è una A a 16 squadre. Ci sono partite completamente inutili. Mi dite quanti guardano Verona Benevento, Spal Crotone, Frosinone – Venezia (l’anno prossimo)??
    Tutti si gioverbbero di un calendario meno ingolfato. La Nazionale con più spazio, le squadre che fanno le coppe evitando turni massacranti, i giocatori che eviterebbero infortuni muscolari. Tutti devono poter ambire alla serie A? Allora investano invece di pretendere prebende.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy