Goleade di Real e Salisburgo, Messi per il Barcellona: come è andato il weekend delle Euro-rivali delle italiane

Goleade di Real e Salisburgo, Messi per il Barcellona: come è andato il weekend delle Euro-rivali delle italiane

Ronaldo continua la sua rincorsa al “Pichichi” ma la difesa balla, Messi è una sentenza. Goleada per il Salisburgo

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Mentre la Juve e la Lazio non sono riuscite a portare a casa i tre punti, la Roma ha -seppur con qualche difficoltà- superato l’ostacolo Crotone. Discorso diverso per le prossime avversarie nelle varie competizioni europee.

Il Barcellona ha vinto contro l’Athletic Bilbao con i gol di Paco Alcacer e del solito Messi, venticinquesimo gol in campionato per lui che ha messo la firma su un terzo dei gol realizzati dai blaugrana. Miglior attacco e miglior difesa della Liga con soli 13 gol subiti, la Roma dovrà inventarsi qualcosa per scardinarla. Oggi ha giocato dal primo minuto Coutinho, mettendo in mostra buona qualità ma la buona notizia è che in Champions non ci sarà.

Il Real invece di gol ne subisce eccome, ben 20 in più degli “odiati” rivali del Barça ma Cristiano Ronaldo ha deciso di proseguire in quella che “As” ha definito “operazione Pichichi”, cioè la rincorsa al titolo di cannoniere del campionato spagnolo che vede il portoghese attestarsi al secondo posto con 22 gol, 4 dei quali realizzati stasera: solita prestazione sublime condita anche da un assist.

Discorso diverso per il Salisburgo che gioca in un campionato “meno provante”. Gli austriaci hanno il miglior attacco e la miglior difesa del campionato con 8 punti in più sullo Sturm che è secondo. La squadra di Rose ha battuto per 5 a 0 l’Austria Vienna, settimo in campionato. A segno il difensore Ramalho e l’esterno d’attacco Minamino. Un momento opposto a quello che sta vivendo la Lazio che ha raccolto solo 8 punti nelle ultime 9 gare e che sarà l’avversaria ai quarti di Europa League.

Chissà cosa avranno pensato Zidane, Valverde e Rose dei risultati delle avversarie, di sicuro come spesso accade nelle coppe le partite hanno una storia a sè ma anche il trend generale può incidere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy