Il Tianjin ha convinto Pato. Anche il “papero” volerà in Cina per dimostrare di poter tornare ai livelli del Milan

Il Tianjin ha convinto Pato. Anche il “papero” volerà in Cina per dimostrare di poter tornare ai livelli del Milan

di Marco Garghentino, @marcogarghe

Anche Alexandre Pato seguirà l’esempio del connazionale Oscar  volerà in Cina per dare inizio alla sua nuova vita calcistica. La corte spietata del Tianjin Quanjian di Cannavaro ha fatto vacillare non poco il giocatore nelle ultime ore e, secondo quanto riportato anche dai media spagnoli e cinesi, l’attaccante del Villarreal si sarebbe finalmente convinto a lasciare la Spagna per tentare fortuna nella Chinese Super League. L’accordo tra le parti è stato raggiunto e tra qualche ora il giocatore è atteso a Catania per unirsi alla squadra di Cannavaro, in ritiro a Torre del Grifo. Il “papero” ha scelto di accettare l’offerta cinese per dimostrare di poter tornare quel magnifico giocatore che era riuscito a far innamorare i tifosi rossoneri ai tempi del Milan ma che troppo presto è diventato una vera e propria meteora del calcio moderno.

LA CINA COME NUOVA MILANO Un debutto da campione contro il Napoli per stregare i tifosi rossoneri. Era bastato questo ad Alexandre Pato per conquistare il Milan e diventare il giovane talento sul quale fondare il futuro del club, e invece…gli infortuni gli hanno portato via tutto. I tanti problemi fisici lo hanno presto costretto a lasciare l’Italia per tentare di ripartire dal suo Brasile, da quel Corinthians che è stata anche casa di altri due super campioni sudamericani come Tevez e Ronaldo. Avventura breve ma intensa prima di passare in prestito al San Paolo dove in 62 partite Pato è riuscito a collezionare solamente 19 gol. Ecco allora che nel 2016 il Chelsea ha bussato alla sua porta e gli ha offerto la possibilità di tornare in Europa dalla porta principale. Un gol in 2 presenze e nulla più. A Londra il “papero” non è mai riuscito a trovare spazio durante i sei mesi di prestito e in estate ha deciso di accettare l’offerta del Villarreal per ripartire dalla Spagna di Messi e Ronaldo. Purtroppo anche il “sottomarino giallo” non è bastato per riportare agli albori il lucente Pato ammirato ai tempi del Milan e per questo motivo, dopo pochi mesi di campionato il brasiliano ha deciso di ripartire dalla Cina, per dimostrare di non essere quelli che tutti considerano ormai una meteora.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-12852381 - 3 anni fa

    Immagino si sia dovuto ridurre lo stipendio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy