Mondiali 2018, record negativo per la Serie A: solo in 3 tra i 10 migliori bomber andranno in Russia, nessuno ne ha così pochi

Mondiali 2018, record negativo per la Serie A: solo in 3 tra i 10 migliori bomber andranno in Russia, nessuno ne ha così pochi

Il dato è emerso dal confronto tra le classifiche marcatori dei principali campionati europei e i convocati per Russia 2018

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Se ci fosse stata l’Italia ai Mondiali in Russia di questa estate molto probabilmente a guidare l’attacco della spedizione azzurra sarebbe stato Ciro Immobile. I 29 gol messi a segno in Serie A in questa stagione gli avrebbero, quasi certamente, aperto le porte di Russia 2018. Non sono bastati i 29 gol a Mauro Icardi rimasto fuori dai 23 dell’Argentina che affronteranno i Mondiali. Due assenze pesanti, arrivate per ragioni diverse che consegnano al campionato italiano un triste primato: quello di non avere il capocannoniere in Russia, stessa sorte toccata al campionato portoghese in cui nè Jonas (34 gol) nè Dost (27 gol) prenderanno il volo per Mosca. Il primo è stato escluso per l’abbondanza dell’attacco brasiliano, il secondo perchè l’Olanda non si è qualificata. Sarà del Mondiale invece, l’attaccante iraniano Jahanbakhsh dell’AZ Alkmaar capocannoniere dell’Eredivisie con 21 gol.

Restringendo l’analisi alla classifica marcatori dei cinque principali campionati europei si può notare come la nostra Serie A abbia una striminzita rappresentanza nella spedizione russa. Tra i 10 calciatori che hanno segnato di più, solo 3 partiranno con le rispettive nazionali: Dybala, Mertens e Milinkovic-Savic. Quagliarella, Dzeko, Inglese e Lasagna hanno lo stesso problema di Immobile. Simeone e Iago Falque patiscono l’abbondanza delle rispettive selezioni. In Bundes non se la passano meglio, dei primi 10 marcatori, solo 4 andranno in Russia: Lewa, Petersen, Werner e Kramaric. Qui c’è però l’attenuante dei tanti calciatori tedeschi presenti, si è dovuto per forza fare una scelta. Decisamente meglio la situazione della Ligue 1, che vanterà 6 esponenti nella massima competizione tra cui Cavani (capocannoniere), l’atteso Neymar e il colombiano che fa gola al Milan: Falcao. Balo e Depay grandi esclusi. Il record, in questa speciale classifica è conteso tra Premier e Liga. Entrambe manderanno 8 giocatori su 10 in Russia, con la Premier che ha l’incognita Salah: il capocannoniere egiziano, qualora dovesse superare l’infortunio alla spalla sarà uno dei più attesi. Nella terra degli “alieni” Messi e CR7 saranno protagonisti anche in Russia, con loro tanti spagnoli: dal talento Aspas al bomber del Valencia Rodrigo. In questi campionati a far rumore sono gli esclusi: Mahrez non partirà perchè l’Algeria non farà parte delle 32, così come il Galles di Bale.

I Mondiali del 2018 continuano a regalare brutte sorprese all’Italia che deve interrogarsi ancora su come agire per innalzare il livello.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy