Vi ricordate il Leyton Orient di Becchetti, patron di Agon Channel? Dopo lo show tv è in vendita e rischia la retrocessione tra i dilettanti

Vi ricordate il Leyton Orient di Becchetti, patron di Agon Channel? Dopo lo show tv è in vendita e rischia la retrocessione tra i dilettanti

di Mark Karaci, @markaraci

Una specie di “Campioni – Il Sogno“. Questo era l’obbiettivo di Francesco Becchetti, nel momento in cui acquistò il Leyton Orient nel 2014. L’idea del patron romano, fondatore del canale tv albanese Agon Channel, era quella di coniugare le sue due realtà in uno show tv, dove dei giovani calciatori provavano a vincere un contratto con la squadra londinese. Nel 2014 gli “O’S” erano reduci da una sfiorata qualificazione in Championship, persa in finale play-off, e la nuova stagione aveva un solo obbiettivo: riprovarci. Furono acquistati due italianissimi come Dossena, ex-Napoli e Liverpool, e Plasmati, ex-Catania, poi iniziò il programma televisivo, condotto da Simona Ventura. Insomma, il prologo sembrava far sperare bene: e invece no. La situazione della squadra risultò già compromessa a dicembre. Mauro Milanese prima e Fabio Liverani poi, non riuscirono nell’impresa di impedire la retrocessione del Leyton in League Two. I problemi giudiziari di Becchetti complicarono la situazione: oltre alla retrocessione, furono oscurati i canali albanesi e italiani di Agon Channel, a causa di problemi con la magistratura albanese.

UP FOR SALE – Ora la notizia del “The Sun”, che riporta l’ufficialità della messa in vendita del club, da parte di Becchetti, oltre alla sfortunata situazione in League Two: il club è quartultimo a due punti dalla zona retrocessione. Un’offerta è già stata rifiutata ed in Inghilterra non pochi sono rimasti perplessi dalla situazione. Chissà se l’Orient riuscirà a trovare pace.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy