Serie A, il “Black Friday” degli acquisti: ecco i colpi diventati veri e propri affari

Serie A, il “Black Friday” degli acquisti: ecco i colpi diventati veri e propri affari

Sono diversi i calciatori acquistati a prezzi di saldo che ora sono protagonisti nelle proprie squadre

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Oggi è finalmente arrivato il “Black Friday”, un’intera giornata dedicata agli sconti per lo shopping online ma non solo, sono molti i negozi “fisici” che nella giornata venderanno a prezzi scontati i prodotti. Restando sul mercato “fisico” è ormai chiuso da tempo quello estivo della Serie A, tant’è che si è già iniziato a pensare a quello di gennaio, è tempo dunque di bilanci, quali sono stati gli affari da “Black Friday” dei direttori sportivi del nostro campionato?
Come non iniziare dal Milan, la campagna acquisti faraonica, ancora non del tutto scoperta ha suscitato i primi mugugni tra i tifosi, tutti concordi però sul fatto che prendere Ricardo Rodriguez a 15 milioni dal Wolfsburg sia stato un affare, corsa, adattabilità e fiducia. Più di 1400 minuti giocati e tre gol, può giocare sia sulla fascia che da terzo in difesa, insomma, un vero affare.
Sull’altra sponda del naviglio anche l’Inter ha fatto qualche affare niente male. Borja Valero è arrivato alla corte dei nerazzurri per circa 7 milioni, basti pensare che l’anno prima ne sarebbero serviti almeno 20, ora lo spagnolo è diventato un punto fermo negli undici di Spalletti.
Si resta in difesa parlando del colpo a sorpresa della Roma: Kolarov. Dopo il passato alla Lazio, il terzino sinistro è stato acquistato per 5 milioni da Monchi, lui ha ricambiato la fiducia con 2 gol e 2 assist, la maglia da titolare è sua.
Un’altra squadra che ha cambiato molto è la Fiorentina, tra i nuovi acquisti brilla il centrocampista Veretout, una vera e propria sorpresa, sempre titolare ha segnato anche due gol, con lui, un altro francese: Thereau. Solo l’infortunio lo ha fermato in queste settimane, altrimenti il numero 77 viola ha già messo a segno 6 reti, tantissimo considerato che è stato pagato “solo” 2 milioni, un vero e proprio affare dei viola.
La chiusura non può che essere dedicata a Bryan Cristante, il talento rigenerato da Gasperini ha segnato 7 gol tra campionato e coppa trascinando gli orobici anche ieri sera nell’impresa di Liverpool, basti pensare che la squadra del presidente Percassi pagherà appena 5 milioni al Benfica per riscattarlo, uno in meno di quanto costò ai portoghesi prelevarlo dal Milan. Il fattore “Gasp” incide, inevitabilmente, anche sui conti dell’ottima Dea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy