Fiorentina, Dragowski chiede più spazio

Fiorentina, Dragowski chiede più spazio

Il portiere classe 1997 ha manifestato forte dissenso per le scelte dell’allenatore

di Alex Pinna

Così non ho futuro.”  Messaggio forte e chiaro quello di Bartlomiej Dragowski, l’estremo difensore polacco arrivato a Firenze nell’estate del 2016. C’era molto interesse attorno al ragazzo, che in particolare grazie alle prestazioni con la nazionale u.19 mise in mostra qualità intriganti e ottimi margini di crescita. Molti club tedeschi lo puntarono, ma alla fine il giocatore decise di sposare il progetto Fiorentina ed aggregarsi ai viola due stagioni fa.

Complice un infortunio al ginocchio, il portiere ha totalizzato appena 3 presenze in Serie A in questi 2 anni, un rendimento che sta cominciando a pesare, e non poco, per il talento classe 1997: “Mi sento forte. So che potrei difendere regolarmente i pali della Fiorentina nel campionato italiano. Sto aspettando la mia opportunità, non sto giocando più in questo mio secondo anno in Italia e non posso permettermi di non giocare anche nel terzo.”

Da un lato, la voglia di potersi giocare le sue carte con il club toscano, dall’altro la consapevolezza che se non ci fosse modo di ritagliarsi spazio con i gigliati, lasciare il club potrebbe diventare un’ipotesi concreta. “Prendo in considerazione l’opportunità di andare in un club dove potrò scendere in campo con continuità. Nelle partite in cui ho giocato, con Real, Sampdoria o Lazio, non ho deluso. Ho giocato bene e ho dimostrato di potermi difendere a questo livello”. Sfogo importante per il ragazzo ai microfoni dei media polacchi: adesso la palla passerà a dirigenza e allenatore che dovranno valutare come gestire al meglio la situazione, ed eventualmente come concedere più spazio in campo al giocatore la cui pazienza sembra ormai giunta al limite.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy