Joao Mario al Mondiale, Cancelo bocciato. Due aiuti per il mercato Inter

Joao Mario al Mondiale, Cancelo bocciato. Due aiuti per il mercato Inter

Cancelo via, torna Joao Mario. Ma le convocazioni del Portogallo ai prossimi Mondiali possono cambiare le carte in tavola.

di Federico Rana

Il Portogallo strizza l’occhio all’Inter. In attesa di sapere se giocherà o meno la prossima Champions League, i nerazzurri pensano già al mercato estivo. Oltre a qualche affare già concluso (Asamoah, De Vrij e Lautaro Martinez), ci sono due casi particolarmente interessanti, entrambi legati alla nazionale campione d’Europa due anni fa. La mancata convocazione di Cancelo da parte del ct Fernando Santos può aiutare i nerazzurri (che hanno il riscatto a 35 milioni dal Valencia) nel dialogo con gli spagnoli per uno sconto. Joao Mario, invece, sarà uomo mercato (con le valigie già pronte) e la competizione russa potrebbe rivalutare l’ex Sportng, pagato dai nerazzurri oltre 4o milioni due anni fa.

DELUSIONE VALENCIA  Il primo nome è appunto quello di Joao Cancelo. L’esterno lusitano è arrivato a Milano dal Valencia in prestito con diritto di riscatto nell’affare che ha portato Kondogbia da Marcelino in Liga. Dopo le fisiologiche difficoltà di ambientamento iniziali, il numero 7 ha scalato le gerarchie, diventando un fedelissimo di Spalletti, che gli ha concesso 25 presenze in stagione. La sua valutazione da parte del club spagnolo – 35 milioni di euro – è però una cifra che sembra ad oggi fuori portata per le disponibilità dell’Inter (soprattutto in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League). La convocazione in nazionale avrebbe potuto lanciare ulteriormente le quotazioni del laterale sul mercato. Ora l’Inter può sperare di trattenerlo più facilmente.

JM IN VETRINA  Per un portoghese che rischia di andarsene, ce n’è un altro che viene, anzi che torna: Joao Mario. L’ex Sporting Lisbona, da gennaio in prestito al West Ham – con cui ha collezionato 13 presenze e 2 reti – tornerà probabilmente ad Appiano Gentile da Londra (dove non hanno ancora abbandonato l’idea di acquistarlo). Il Mondiale potrà ridare smalto a Joao, con l’Inter che spera di incassare almeno 25-30 milioni dalla sua cessione. E perfino Mourinho ieri si è speso in elogi per l’ex Sporting, anche in chiave United. Ausilio aspetta offerte…

 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. molluraconcett_625 - 1 anno fa

    Cancello e da riscattare e se non si va in C L mi sembra che non si riscatterà visto che il giocatore non e attaccato ai colori nero azzurri e per lui e indifferente restare o partire mi sa tanto che si deve trovare un altro difensore di fascia, per J Mario e un buon giocatore e andato male perché si e utilizzato in ruoli che non sono congeniali a lui, cosa del tutto diversa per Rafinha visto che lui ha dichiarato che vuole restare cambiando la scadenza del riscatto e con un piccolo sconto di sicuro lui resterà visto anche che il padre già e a lavoro per accontentarlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mattiak14 - 1 anno fa

    considerando 2 giocatori per ruolo…chi ha il Portogallo così forte da far stare addirittura a casa Cancelo?! contenti loro..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ferrucciobelotti36_638 - 1 anno fa

    Per l’amor del cielo con tutti i calciatori con i piedi a banana che abbiamo avuto manca solo CANCELO, in INTER-SASSUOLO è stato un disastro nessuno l’aveva avvertito che il campionato non era finito….mentre JOAO MARIO durante ogni partita si chiedeva ma io cosa faccio qui…….sempre smarrito e mai decisivo..eppure con la nazionale del PORTOGALLO….ma ??????? Stranezze del calcio…per cortesia mettiamo in campo i PRIMAVERA prima o poi troveremo bravi e umili giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy