Mediano roccioso dai piedi educati. Chi è Lucas Tousart, il “Kante bianco” che ha stregato l’Inter

Mediano roccioso dai piedi educati. Chi è Lucas Tousart, il “Kante bianco” che ha stregato l’Inter

Il centrocampista del Lione è considerato uno dei nuovi talenti del calcio francese

di Marco Garghentino, @marcogarghe

Aggressivo nei contrasti, delicato nel palleggio. Caratteristiche preziose che hanno permesso al giovane Lucas Tousart di essere ribattezzato in patria il nuovo “Kante bianco”. Migliore in campo ieri nell’amichevole in scena a Besançon tra la sua Francia e l’Italia U21 di Di Biagio (sfida terminata 1-1, reti di Dembele e Capone), il classe ’97 di Arras, città situata  nell’estremo nord della Francia, è finito da tempo nel mirino dell’Inter. I Nerazzurri, dopo aver infatti già pescato dal Caen il giovane Yann Karamoh lo scorso anno, sono ora pronti a scommettere nuovamente su un francese dalle belle speranze. Seguito anche da Juventus e Barcellona, Tousart è legato al Lione da un contratto in scadenza nel 2022, con il presidente Aulas desideroso di ricavare almeno 25 milioni dall’eventuale cessione di uno dei gioielli del suo OL.

STORIA – Mossi i primi passi nel Rodez AF, Tousart è cresciuto nelle giovanili del Valenciennes, club grazie al quale ha debuttato in Ligue 1 all’età di soli 16 anni. Nell’estate 2015 il passaggio all’Olympique Lione per 2,6 milioni di euro, trasferimento che gli ha permesso di mettersi in mostra con maggiore continuità in uno dei più importanti club d’oltralpe. Nel 2016 la vittoria per 4-0 sull’Italia gli ha permesso di conquistare con la Francia l’Europeo U19, competizione che ha rappresentato un vero e proprio trampolino di lancio nella carriera di Tousart. Mediano dalla grandi qualità nel recupero palla, il francese può svolgere anche il ruolo di regista, duttilità che gli ha permesso negli ultimi anni di affermarsi come uno dei punti fermi del Lione. In questa stagione il numero delle sue presenze ha toccato quota 50 (37 in Ligue 1, 9 in Europa League e 4 in Coupe de France), una vera e propria prova di forza che ha permesso all’ex Valenciennes di dimostrare di aver superato con successo i diversi infortuni che lo avevano spesso rallentato nei primi anni all’OL. Ottenuta la consacrazione in patria, per Tousart potrebbe essere arrivato dunque il momento di mettersi alla prova con una nuova sfida all’estero. L’Inter è pronta a provarci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy