Record, pallone a casa e la dedica speciale: Immobile si prende l’Europa

Record, pallone a casa e la dedica speciale: Immobile si prende l’Europa

Serata speciale per l’attaccante biancoceleste

di Oscar Maresca

‘Ciro… Immobile. Ciro… Immobile. Ciro… Immobile’. La Lazio supera la Steaua Bucarest 5-1. Pubblico in visibilio. Che gara e che Immobile: tripletta da applausi. L’Olimpico è pazzo di lui. E ora pure tutta Europa. In gol, oltre all’attaccante napoletano, anche Felipe Anderson e Bastos. Rete della bandiera firmata Gnohere. Tris di Immobile e risultato della gara d’andata (1-0 per i rumeni) praticamente capovolto. Ciro show, sempre lui. A due giorni dalle 28 candeline spente, il vero regalo questa sera l’ha fatto ai suoi tifosi. Nessuno lo ferma. Tre gol e altro pallone da aggiungere in bacheca. In stagione già quelli di A conquistati contro Milan e Spal, dopo le quattro reti. Oggi anche quello griffato Europa League. Nuovo cimelio nella collezione dell’attaccante napoletano. La sua Jessica è già pronta a piazzarlo sulle mensole di casa Immobile. Family first, da buon napoletano. Ma anche gol e… record. L’attaccante biancoceleste stasera ha raggiunto i 55 gol con la maglia della Lazio e ha scavalcato Casiraghi. Nel mirino ora Simone Inzaghi, suo allenatore, fermo a quota 58 centri. E non è finita qui. Immobile con la tripletta realizzata stasera è il primo italiano a fare hat-trick in Europa League. Scuola Inzaghi. L’ex attaccante biancoceleste è stato infatti il primo – e unico – italiano a realizzare ben quattro reti, ma in Champions League: 14 marzo 2000, all’Olimpico, contro il Marsiglia. La gara finì 5-1, proprio come quella di questa sera fra Lazio e Steaua.

LA STAGIONE DEI RECORD Per Immobile è la stagione dei record. Capocannoniere in Serie A con 22 gol. Sommando anche i centri realizzati nelle coppe sono 31 le reti segnate dall’attaccante napoletano. Nei top 5 campionati europei solo Harry Kane con 34 reti ha fatto meglio. Implacabile. Serata perfetta per la squadra biancoceleste, che passa il turno anche grazie ai gol di uno scatenato Felipe Anderson e Bastos. Immobile sta riscrivendo la storia della sua Lazio: qualificata agli ottavi di Europa League e inseguendo in campionato il sogno preliminari di Champions. Il momento difficile della squadra è ormai alle spalle. Nel post-partita poi il pensiero speciale dell’attaccante: “Vorrei dedicare i tre gol a mia madre”. Goleador dal cuore d’oro. Cresciuto a pane, amore della famiglia e pallone. E così diventato grande. Ma davvero grande. E adesso tutta Europa parla di lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy