Ciciretti: gol, tatuaggi e magie per il Napoli

Ciciretti: gol, tatuaggi e magie per il Napoli

Il fantasista nato e cresciuto nella Roma sembrerebbe ad un passo dal vestire l’azzurro del Napoli

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Amato Ciciretti non avrebbe mai potuto immagine che quel gol su punizione che impaurì l’Allianz Stadium potesse essere il suo biglietto da visita per quella che sembrerebbe poter diventare la sua nuova avventura: Napoli. Dalle magie in Serie B alla Serie A conquistata faticosamente, con lui in campo il Benevento soffre meno ma a quanto sembra quella della squadra meno conosciuta della Campania è una realtà troppo piccola per contenere sogni e ambizioni di quello che da molti veniva definito il “nuovo Cassano”.

GLI INIZI- I primi passi, Ciciretti, li mosse in biancoceleste ma subito dopo Bruno Conti lo convinse a passare a Trigoria a giocare per la squadra per cui da sempre tifa. L’idolo è -e non poteva essere altrimenti- Totti, ma con quei capelli biondi e i suoi tatuaggi a molti ricordava Cassano. Mancino puro e numero 10 vero ha una predilezione per i calci piazzati, infatti proprio su punizione ha portato in vantaggio il suo Benevento nella sfida contro la Juve persa poi dalle “streghe” per 2-1.

I TATUAGGI- L’amore per la Roma gli si legge sulla pelle, sul polpaccio ha infatti tatuato lo scudetto vinto con la primavera giallorossa. Lo scorso anno si è fatto conoscere per una curiosa scommessa: “se questo tweet ottiene più di 500 retweet mi tatuerò il logo di Twitter” aveva scritto, le condivisioni hanno superato quota 1000 e allora ecco il tattoo.

NAPOLI- Nelle scorse ore i quotidiani e i siti web d’informazione sportiva riportano della notizia che lo vedrebbe ad un passo dal Napoli, resterebbe da capire se il suo trasferimento avverrebbe già a gennaio oppure a giugno. I più maliziosi ipotizzano per lui un inizio difficile in azzurro poiché è difficile modificare l’11 di fiducia di mister Sarri, mentre i tifosi napoletani sognano: “finalmente un vero numero 10” ha scritto qualcuno. Ciciretti dal canto suo è pronto e promettere di lasciare il segno, poi chissà che il tattoo dello scudetto in giallorosso non venga affiancato da uno con il Napoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy