Dalla Serie C alla marcatura su Icardi: Magnani si gode l’esordio e la Juve lo aspetta

Dalla Serie C alla marcatura su Icardi: Magnani si gode l’esordio e la Juve lo aspetta

Ottimo esordio per il centrale ex Perugia e Siracusa

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Il primo weekend della nuova Serie A ha regalato a Giangiacomo Magnani e al Sassuolo una notte di quelle da non dimenticare. Gli emiliani hanno battuto l’Inter all’esordio anche grazie alla prestazione del centrale 23enne (al debutto assoluto in Serie A) da 7 in pagella, che gli è valsa i complimenti del suo tecnico Roberto De Zerbi.

IL PASSATO IN C Magnani ha iniziato con la Reggiana, ma è a Siracusa che ha iniziato a mettersi in mostra. I suoi 190 centimentri d’altezza lo aiutano nei contrasti aerei e in campo mostra sempre una certa sicurezza. Dopo il Siracusa in C arriva il momento di assaporare i campi della serie B: a gennaio (con la regia della Juventus) passa al Perugia, qui gioca 16 partite conquistando dapprima i playoff e imparando il mestiere sotto la guida di un totem difensivo come Alessandro Nesta.

LE MANI DELLA JUVE Su di lui ha già posato le mani la Juventus, da sempre in prima linea nell’individuare talenti. I bianconeri lo hanno prelevato dal Perugia, ma data la giovane età e la necessità di fare esperienza lo hanno ceduto in estate al Sassuolo per 5 milioni mantenendo il diritto di ricompra per le prossime due stagioni fissato a 12. Domenica sera De Zerbi lo ha lanciato in campo contro l’Inter e lui ha risposto con un’ottima prestazione, un ottimo biglietto da visita per il futuro bianconero Magnani.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy