Calaiò “core ingrato” stende il suo Palermo con una tripletta. Obiettivo 200 gol e Serie A

Calaiò “core ingrato” stende il suo Palermo con una tripletta. Obiettivo 200 gol e Serie A

A gennaio il diesse ducale Faggiano ha detto no all’offerta di Zamparini per la punta

di Nicolo Schira, @NicoSchira

Un tripletta per abbattere il Palermo e far volare il suo Parma al quarto posto. Notte da “core ingrato” per Emanuele Calaiò, che non ha fatto sconti alla squadra della sua città e per la quale tifava da bambino.

PALERMO MAI Un matrimonio che non s’ha da fare quello tra l’Arciere, come è soprannominato il centravanti gialloblù, e la società siciliana. Quel Palermo che per ben due volte si è visto beffare dal Napoli (gennaio 2005 e gennaio 2013), quando aveva provato ad acquistarlo. A gennaio, invece, è stato il diesse ducale Daniele Faggiano a stoppare l’assalto di Zamparini. Una rinvicita anche per il dirigente salentino, la cui esperienza in Sicilia nella scorsa stagione era stata traumatica e si era interrotta dopo soli tre mesi. Un addio che aveva spalancato a Faggiano le porte del Parma, con il quale ha centrato al primo colpo la promozione in B.

CECCHINO Oggi il tredicesimo faccia a faccia (il quinto in terra siciliana) tra Calaiò e i rosanero, ai quali, con la tripletta di stasera al Tardini, ha segnato cinque reti. Le prime due con la maglia del Siena all’Artemio Franchi. La più importante siglò l’aritmetica salvezza dei toscani in A con 3 turni d’anticipo nel maggio 2009.
PALERMITANO DOC Tutte le estati Emanuele torna a Palermo per trascorrere le vacanze a Punta Raisi con la moglie Federica e i due figli Jacopo (attaccante nei Giovanissimi regionali del Parma e mancino come papà) e Giulia Maria. Già vent’anni sono passati da quando 15enne riuscì a trascinare una piccola squadra di un quartiere palermitano, la Panormus, al titolo di campioni d’Italia Dilettanti (categoria giovanissimi). Oggi come allora Calaiò viveva per il gol: il Torino anticipò Juve e lo vestì di granata. L’inizio di una carriera che l’ha visto segnare 175 reti nei professionisti. Ora punta a riportare il Parma in A. Per chi vuole giocare fino a 40 anni, l’obiettivo 200 gol non è poi così lontano…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy