Gilardino dice no al Palace e firma un biennale con lo Spezia

Gilardino dice no al Palace e firma un biennale con lo Spezia

Prima avventura in Serie B per il Campione del Mondo

di Nicolo Schira, @NicoSchira

Anche a 35 anni c’è sempre spazio per una prima volta. Alberto Gilardino scende in Serie B e riparte dall’ambizoso Spezia. Decisivo il lungo corteggiamento, durato quasi due mesi, da parte del patron ligure Gabriele Volpi. Fumata bianca in mattinata per un ricco biennale, con la possibilità di essere l’uomo immagine della galassia calcistica di Volpi e di allenare una delle giovanili spezzine (Allievi o Primavera) quando appenderà gli scarpini al chiodo. Niente assalto ai 200 gol in A per Gila (è a quota 188), ma l’obiettivo di portare nella massima serie i bianchi. Per questo domenica sera ha declinato il corteggiamento di Hogdson che lo voleva al Crystal Palace in Premier League (c’era già il biglietto aereo prenotato per le visite mediche). Una decisone dettata anche da motivi familiari (le tre bimbe vanno a scuola a Forte dei Marmi e spostarle ad anno scolastico in corso sarebbe stato complicato). Oggi visite mediche e firme di rito: per il Campione del Mondo pronta la maglia numero 10.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy