Il Verona pareggia con Kean: un altro 2000 a segno

Il Verona pareggia con Kean: un altro 2000 a segno

Dalle pratiche per il rinnovo difficili in questa estate al gol che lo fa diventare il secondo 2000 a segnare in Serie A quest’anno

di Antonio Servidio, @AntoServidio94

Chi l’avrebbe mai detto che questo lunedì potesse essere un giorno positivo per la Juventus? Il pareggio con l’Atalanta è un boccone amaro da mandare giù, ma a ben guardare c’è qualche motivo per essere contenti. Più precisamente, questa domenica è stata quella del gol che ha sbloccato Higuain dopo un periodo difficile, ma soprattutto, è stata la domenica del gol di Kean, il numero 9 del futuro bianconero ha messo a segno un gol proprio contro il Torino che ha dato il là alla rimonta del Verona.

UN’ESTATE TORMENTATA- Quella di Moise non è stata un’estate facile. Il gol al Bologna ha moltiplicato attese e attenzioni sul giovane millenial che, a causa di un brutto rigore con la Primavera bianconera, ha ricevuto qualche critica. In estate il rinnovo ha tardato ad arrivare, dapprima le parole del padre del ragazzo, poi quelle del suo agente Raiola e infine una situazione che è andata stabilizzandosi: contratto con la Juventus fino al 2020. Le squadre medio-piccole fiutano l’affare. Il giovane Kean può essere l’uomo giusto da far crescere in Serie A per poi riconquistarsi la maglia bianconera. Si fa avanti da subito il Verona, anche qualche squadra olandese sonda la sua situazione. Passano le settimane di mercato e su di lui arrivano le attenzioni del Bologna, mentre si fa largo l’ipotesi che il giovane astigiano possa restare alla Juve. In realtà, l’interesse del Verona resta nell’ombra fino a che, nell’ultimo giorno di mercato si trova un accordo. Kean vestirà la maglia del Verona. Ma l’estate non è ancora finita. Moise agli inizi di settembre è di nuovo in prima pagina per essere stato “allontanato” dal ritiro della Nazionale Under 19, sul suo futuro tornano ad addensarsi le nubi e qualcuno lo definisce un “Bad boy” come accadde con Balotelli. Il Verona però si tiene stretto il suo attaccante e Pecchia lo inserisce gradualmente in squadra.

IL GOL-  Quello di ieri non può essere un gol come altri, in primis perché segnato proprio al Torino e poi perché ha dato il là ad una rimonta clamorosa del Verona in casa dei granata. Per di più è il secondo gol di un millenial in questa stagione (il primo è stato di Pellegri, ndr). La Juve e il Verona si coccolano Kean, lui vuole dimostrare che l’aggettivo di “Bad boy” non fa per lui e lo farà a suon di gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy